loader image

I tour più belli per lo sci alpinismo

Incantevoli paesaggi invernali, quiete idilliaca e maestose cime innevate: sono questi gli ingredienti ideali per godere di tutta la bellezza dello sci alpinismo. Una disciplina tanto affascinante quanto rigenerante, lontano dal trambusto delle piste, che viene identificata come attività sportiva prediletta in Alto Adige. Abbiamo selezionato per voi alcune delle escursioni più belle da non perdere.

 difficile |  medio |   facile

Merano e dintorni

Rifugio Kuhleiten

Partendo da Falzeben, attraversate le piste del comprensorio sciistico di Merano 2000, per poi giungere al rifugio Kuhleiten. Da non perdere: ogni giovedì e venerdì, è possibile percorrere il sentiero, adeguatamente illuminato, anche in notturna. A tale scopo, i lavori di preparazione delle piste vengono interrotti sul percorso designato dalle 17:30 alle 23:00.

Cabinovia Falzeben

ca. 2 h

ca. 6 km

750 hm

2.361 m

Dicembre-marzo

Val Venosta

Palla Bianca

Un itinerario impegnativo lungo il ghiacciaio che porta alla seconda montagna più alta delle Alpi Venoste, la Palla Bianca. Situata al confine con l’Austria, da qui si apre il sipario su uno dei panorami più estesi e mozzafiato verso le vette circostanti. Anche al ritorno, in discesa su ampi pendii, si può godere di scenari stupefacenti.

Parcheggio presso la stazione a valle delle Funivie Ghiacciai Val Senales a Maso Corto

ca. 7 h

ca. 14,6 km

1.730 hm

3.738m

Marzo-
aprile

Valle Isarco

Monte Alta Croce

A sud delle Alpi dello Stubai, tra le valli Passiria e Racines, si trova l’incantevole Monte Alta Croce. Il tour, considerato uno dei più panoramici nel suo genere, da Flading conduce a questa cima, passando dalla malga Klammalm. Le varianti di percorso per raggiungere la vetta sono molteplici, a seconda delle condizioni della neve.

Parcheggio presso Flading

ca. 4,5 h

ca. 10,7 km

1.200 hm

2.743 m

Gennaio-febbraio

Bolzano e dintorni

Cima delle Laste & al Monte Hirsch

Un tour sciistico di bassa difficoltà nelle Alpi Sarentine, che offre ai principianti la possibilità di scalare due cime contemporaneamente. Il percorso, infatti, attraversando il bosco, vi porta su pendii moderatamente ripidi fino alla Cima delle Laste. Da qui, si può poi proseguire lungo il crinale in direzione est fino a raggiungere il Monte Hirscheck.

Fermata degli autobus a Valdurna

ca. 3 h

ca. 7,4 km

890 hm

2.432 m

Dicembre-aprile

Val Gardena – Alpe di Siusi

Odla di Valdussa

Questo tour di media intensità ha inizio nei pressi della stazione a monte della funivia Col Raiser e, passando dal Rifugio Firenze, porta a quasi 3.000 m sulla vetta della Odla di Valdussa. Una volta arrivati in cima, si può ammirare una magnifica vista sul Gruppo delle Odle, una delle catene montuose più belle delle Dolomiti. La discesa conduce alla stazione a valle del Col Raiser.

Stazione a monte della funivia Col Raiser/Stazione a valle della funivia Col Raiser

ca. 3 h

ca. 12,1 km

780 hm

2.942 m

Marzo-
aprile

Val Pusteria – Val Badia

Col Bechei de Sora

Da Pederü, attraverso il rifugio Fanes e il Lago di Limo, questo pittoresco tour panoramico conduce al Col Bechei de Sora nel Parco Naturale Fanes-Senes-Braies. Arrivando a un’altitudine di oltre 2.700 m, si ha una vista mozzafiato sull’intero Gruppo di Fanes, sulle Dolomiti di Braies e d’Ampezzo.

Parcheggio presso Pederü

ca. 4,5 h

ca. 17 km

1.210 hm

2.756 m

Gennaio-
aprile

Tre Cime Dolomiti

Cima Piatta Alta

Questo tour sciistico è davvero impegnativo, ma non di certo un’impresa impossibile nelle Dolomiti. Dalla vetta, alta 2.905 m, sarete premiati con un panorama unico sulla zona delle Tre Cime.

Parcheggio presso Val Campo di Dentro

ca. 5,5 h

ca.19,2 km

1.455 hm

2.905 m

Gennaio-
aprile

In collaborazione con il Club Alpino Sudtirolese.

www.alpenverein.it/pistentouren